ANALISI DEI RISCHI

La direttiva macchine 2006/42/CE con il recepimento D.lgs 17/2010 prevede che il costruttore effettui un’analisi quindi una Valutazione dei Rischi sui Requisiti Essenziali di Sicurezza e Salute “RESS” dell’allegato I, considerando comunque che tale valutazione esprime una presunzione di conformità di rispondenza ai RESS. Il primo passo da effettuare per il processo di marcatura CE è l’individuazione delle Norme Tecniche Armonizzate, in sequenza, tipo C (verticali), tipo B (comuni a gruppi), tipo A (orizzontali) ed effettuare sulle stesse, in relazione ad ogni RESS dell’allegato I della Direttiva, l’Analisi dei Rischi.

Per effettuare una corretta procedura di Valutazione dei Rischi è possibile applicare la Norma Tecnica Armonizzata (NTA) UNI EN ISO 12100 – Valutazione dei Rischi.

Quindi il primo passo iniziale per la valutazione del livello di sicurezza di una macchina è l’individuazione dei pericoli e con l’analisi del rischio, la produzione della documentazione e l’individuazione degli interventi tecnici necessari al raggiungimento della conformità della macchina.

Se dalla valutazione iniziale emergono delle non conformità che pregiudicano la sicurezza della macchina, lo Studio Tecnico Mansoldo offre il servizio di progettazione e consulenza degli adeguamenti necessari per implementare il livello di sicurezza fino all’ottenimento della conformità di rispondenza ai RESS.

L’approccio di analisi in Team permette la valutazione approfondita della macchina, con un risultato globale finale realistico ed attendibile al prodotto in esame.